ricerca immobili

11 novembre 2014

Le tasse? Si pagheranno per metro quadrato

La rivoluzione degli estimi e il via libera definitivo del Consiglio dei ministri.
Sarà elaborato un algoritmo per calcolare la rendita, partendo dai redditi di locazione medi

Fino ad oggi con il sistema di calcolo dei vani poteva succedere che un’abitazione, magari di 2-300 metri quadrati, venisse classificata in categorie con rendite molto inferiori.
«Con i metri quadri le cose possono cambiare in meglio perché si prenderà in considerazione la dimensione effettiva degli immobili - conferma Dondi -.
Ma sui nuovi valori di riferimento il processo sarà lungo e farraginoso».
Per vedere attuata la “rivoluzione” sulle valutazioni catastali degli immobili serviranno ancora diversi anni, tre secondo i più ottimisti, almeno cinque per alcuni addetti ai lavori.
source CORRIERE DELLA SERA.it

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it