ricerca immobili

30 aprile 2010

Notti da 13 mila dollari a Dubai
Il lusso minimalista di Armani
Dieci piani nella torre più alta del mondo.
«La prossima sfida? Alberghi per giovani da 100 euro»
Ora dice che la prossima sfida sarà creare alberghi da 100-150 euro a notte «per gente giovane che già veste Emporio». Una specie di «seconda linea» dell’ospitalità, stesso stile ma atmosfera più informale.
Intanto però Giorgio Armani è a Dubai per inaugurare il suo primo hotel, dieci piani nella torre più alta del mondo, e i prezzi delle stanze sono tutt’altri: 1000 dollari per la sistemazione base, 13.000 per una notte nella Armani suite Dubai, 39esimo piano, 400 metri quadrati, due stanze da letto, palestra, bagno-spa, cucina, soggiorno, e una vista a 360 gradi su una delle città più sorprendenti e mobili del pianeta.
E la crisi?
La Burj Khalifa, l'edificio più alto del mondo con i suoi 828 metri - l'hotel occupa i primi otto, più il 38esimo e il 39esimo - fin nel nome si porta un riferimento al tonfo e alla resurrezione: quel «Khalifa» è un tributo allo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahayan, presidente degli Emirati Arabi Uniti, intervenuto con miliardi di dollari per salvare l’economia di Dubai.
«Ma il sistema bancario è in salute - assicura Al Abbar -.
Anzi abbiamo investito più del previsto: Armani è molto esigente».
Un miliardo e mezzo di dollari, dice, per l’intera torre compresi l’hotel, la spa, i cinque ristoranti, le strutture annesse e le 144 residenze private arredate dall’italiano e ospitate nella torre (quasi tutte vendute, si racconta, per 37 mila dollari al metro quadrato).
source CORRIERE DELLA SERA.it

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it