ricerca immobili

19 gennaio 2010

La Cassa si vende la casa

Gli enti previdenziali dei professionisti mettono sul mercato abitazioni per miliardi di euro.
Per tappare i buchi aperti dalla crisi finanziaria.
Ma garantire rendite adeguate a tutti gli iscritti non sarà facile

Dicono che è tutta questione di rendimento.
Quello del patrimonio immobiliare.
Cioè negozi, uffici, ma soprattutto decine di migliaia di appartamenti e case d'abitazione.
Rendono poco, pochissimo.
Al netto di imposte e oneri vari, a volte si supera a malapena l'1 per cento l'anno.
Una miseria anche in tempi, come questi, di bassi tassi d'interesse e inflazione al lumicino.
E allora c'è poco da fare: bisogna vendere i palazzi e anche in fretta, possibilmente.
Stringi, stringi, così ragionano da un po' di tempo a questa parte i grandi capi delle casse previdenziali.
Quelle dei professionisti.
Ovvero medici, avvocati, notai, ingegneri, architetti, farmacisti, per citare solo alcune categorie che affidano la loro pensione a enti costituiti ad hoc e parzialmente privatizzati con la riforma del 1994.
Dati alla mano si tratta di un vero esercito di contribuenti.
Almeno due milioni, tra pensionati e iscritti in attività, sono quelli che fanno capo ai dieci istituti più importanti per patrimonio.
Dall'autunno del 2008, quando i mercati finanziari fecero crack, questa gigantesca platea di investitori segue con comprensibile trepidazione la gestione delle casse.


source L'espresso

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it