ricerca immobili

9 giugno 2009

Triplicate le richieste per le case vacanze

Rispetto allo scorso Maggio, sono più che triplicate le richieste relative all’affitto di case vacanze al mare* ricevute da Casa.it, portale immobiliare numero 1 in Italia che presenta l’offerta di oltre 11.000 agenzie immobiliari e di 3.000 utenti privati. Il portale raccoglie più di 500.000 annunci immobiliari ed è visitato da più di 1.300.000 Utenti Unici ogni mese.

I dati di maggio 2009, relativi alle richieste d’affitto per appartamenti e case vacanze al mare ubicati sul territorio italiano, confermano il trend di crescita della “casa vacanza” quale soluzione di villeggiatura premiata dagli italiani.

Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it, ha dichiarato: “La crescita sul segmento delle case vacanze è esponenziale: le richieste relative a soluzioni in affitto in località di mare sono triplicate rispetto allo scorso maggio 2008. In tempi di consumi accorti, la casa vacanze rappresenta un’ottima soluzione per contenere i costi delle ferie, a cui gli italiani non sembrano voler rinunciare.”

Mancini ha anche aggiunto: “Nella classifica nazionale Regioni la Toscana e la Liguria confermano la propria attrattiva turistica. E’ significativo il posizionamento dell’Emilia Romagna che rivela un trend di crescita importante andando ad occupare il 3° posto, occupato nel maggio scorso dalla Sardegna, poi confermatasi regione leader nell’estate 2008 per l’affitto di case vacanze.”

La classifica nazionale aggiornata a maggio 2009 vede la regione Toscana posizionarsi al primo posto, con una domanda raddoppiata rispetto allo stesso periodo nello scorso anno. Non a caso Grosseto guadagna la leadership nella classifica delle province italiane per numero di richieste d’affitto ricevute. Rispetto al maggio 2008, la Liguria si conferma stabile in seconda posizione mentre l’Emilia Romagna avanza dal 3° al 5°

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it