ricerca immobili

2 giugno 2009

Immobiliare: all'estero la casa al mare diventa low cost

Italiani alla conquista degli Stati Uniti. Non solo con l'operazione Fiat-Chrysler ma anche, più in piccolo, con la crescita di acquisti di immobili, quadruplicati in cinque anni.
Secondo Scenari immobiliari il numero degli investimenti effettuati dalle famiglie italiane negli Usa è passato dal 7% del 2004 al 28% previsto in proiezione quest'anno, pari a circa 7.500 acquisti (nel 2008 la quota era stata del 25%). Soprattutto in virtù della discesa dei prezzi delle case registrata negli Stati Uniti abbinata, come in Gran Bretagna al rafforzamento dell'euro verso la valuta locale, in questo caso il dollaro.
Tra le località turistiche americane che promettono buoni affari ci sono Miami, dove i prezzi hanno registrato un calo medio del 35%, con punte fino al 50%, e le principali località della costa ovest, come Santa Monica e Malibu, dove la flessione si aggira intorno al 30 per cento.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it