ricerca immobili

18 maggio 2009

Napoli: Vendite immobiliari ai minimi storici nel I trimestre 2009

A Napoli le transazioni immobiliari hanno fatto segnare minimi mai raggiunti in precedenza. A rivelarlo è l'Agenzia del Territorio sulla base di uno studio dell'Osservatorio del mercato immobiliare (OMI).

Rispetto al I trimestre 2008 il calo delle compravendite è stato del 12.6% a Napoli e del 13.7% nella sua provincia.

Il dato è tuttavia inferiore alla media nazionale anche se va considerato che il settore immobiliare residenziale di Napoli è in una fase di contrazione da oramai diversi anni.

La fase di debolezza riguarda tutti i comparti del settore immobiliare: residenziale, negozi, siti industriali, magazzini anche se il comparto commerciale, con una discesa del 3.1% ha contenuto decisamente meglio rispetto al resto del paese, dove la media si attesta su un -24%. Decisamente diversi invece i dati relativi al settore terziario, il comparto piú penalizzato. Nel comparto terziario, ovvero quello che include studi, banche ed uffici, il calo è stato addirittura del 51%, record negativo su scala nazionale, dove la media è del 20.6%.

Lo studio rivela inoltre che il numero delle compravendite nel corso del primo trimestre è lievemente superiore a 1400 a Napoli e superiore a 2500 in provincia.

Il direttore dell'Osservatorio del Mercato Immobiliare, Gianni Guerrieri, indica che la flessione della domanda ha portato il settore immobiliare a livelli di minimo storico anche se ha sottolineato che la prassi di effettuare rilevazioni a cadenza trimestrale è relativamente recente e riguarda solamente gli ultimi anni.

Sebbene lo studio non svolga analisi sui prezzi, analizzati invece nel rapporto di fine semestre, Gianni Guerrieri tende ad escludere un'ulteriore consistente discesa in questa prima parte di 2009.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it