ricerca immobili

23 maggio 2009

Comprar casa, dai notai una guida per non sbagliare

Intervista al presidente Piccoli: i rischi del preliminare e del compromesso.
A richiesta dev'essere fornito un preventivo scritto

Un compromesso a prova di contenzioso. Un preliminare scritto in modo da garantire tutte le parti e prevenire l'insorgere di problemi e contenziosi futuri che comporterebbero un aggravio di costi. Questo l'obbiettivo della nuova Guida messa a punto dal Consiglio nazionale del Notariato in collaborazione con diverse associazioni dei consumatori.

Qui la Guida da scaricare

Abbiamo colto l'occasione della presentazione della Guida per fare il punto con il presidente del Consiglio nazionale del Notariato, Paolo Piccoli, anche alla luce dei molti quesiti posti dai nostri lettori sui problemi relativi all'acquisto della casa. Piccoli, oltre a garantire che il ricorso al notaio anche per la predisposizione del preliminare di fatto può essere a costo zero - a patto, ovviamente, di rivolgersi allo stesso notaio per il rogito - ci ha anche assicurato che è possibile avere un preventivo scritto per qualunque atto si intenda fare dal notaio. Basta chiedere.

Le agenzie immobiliari di fatto hanno monopolizzato il mercato immobiliare in tutte le fasi, fornendo anche i moduli standard per il contratto preliminare e favorendo la stipula di questo atto senza il ricorso al notaio. Perché lei ritiene che l'acquirente non dovrebbe fare a meno del professionista in questa fase ?

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it