ricerca immobili

15 maggio 2009

Case minimo storico in compravendite, Milano maglia nera

Disponibile sul sito internet dell’Agenzia del Territorio la Nota trimestrale, che fornisce una breve sintesi sull’andamento dei volumi delle compravendite effettuate in Italia nel corso del 1° trimestre 2009, messi a confronto con i dati dello stesso periodo nel 2008. La Nota trimestrale, realizzata a cura dell’Osservatorio del mercato immobiliare, evidenzia che nel 1° trimestre 2009 il volume di compravendite complessivo è stato di 299.419 transazioni (NTN), con un decremento pari a -18,7% rispetto al 1° trimestre 2008 (tasso tendenziale). Si conferma, pertanto, il trend negativo già segnalato a partire dal 2° semestre 2006, dopo un lungo periodo di crescita più o meno continua.
In particolare:
• il settore residenziale con 135.872 compravendite è quello con il decremento che rispecchia la situazione generale di tutti i settori, pari a - 18,7%;
• il settore terziario con 3.449 transazioni, risulta in decrescita del - 20,6%;
• il settore commerciale con 8.723 NTN risulta in calo del - 23,9%;
• il settore produttivo con 2.525 NTN è quello con il calo più significativo, - 33,5%.
Il mercato del settore residenziale subisce un forte calo soprattutto nel Nord (-20,6%) ed appena più contenuto nel Centro (-16,9%) e nel Sud (-16,0%).
Si conferma, inoltre, come già messo in evidenza nella Nota trimestrale precedente, che la contrazione del mercato residenziale risulta più marcata nei Comuni non capoluogo (-19,8%), mentre nei capoluoghi la contrazione è leggermente inferiore (-15,8%). Anche per le principali 8 città e relative province si conferma tale tendenza, con una sensibile contrazione delle compravendite soprattutto nei Comuni minori (-19,1% mediamente) e più contenuta nelle città (-13,8%).

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it