ricerca immobili

22 maggio 2009

Beirut come Marbella, boom del mercato immobiliare

(ANSA) - BEIRUT - L'imponente sviluppo edilizio di Beirut, e i costi del mercato immobiliare, stanno trasformando la capitale del Libano in una sorta di ''Marbella del Medio Oriente'', almeno secondo quanto afferma oggi il quotidiano libanese Daily Star. Nonostante il fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale considerino il Libano un Paese con lo stesso livello di rischio per gli investimenti del Chad e del Sudan, gli appartamenti dei nuovi palazzi costruiti sul lungomare di Beirut vengono venduti a partire da un milione di dollari, ha riferito ne giorni scorsi il Daily Star.
L'instabilita' politica libanese non sembra preoccupare piu' di tanto gli investitori. Nel 2006, mentre Israele invadeva il Sud del Libano e bombardava alcuni quartieri della capitale, nella stessa citta' si continuava a costruire.
Il paese, scrive lo stesso giornale, ha vantato in quell'anno 18.3 miliardi di dollari in investimenti stranieri diretti. Il fenomeno viene spiegato con la presenza di un forte settore bancario e l'attrazione di investimenti dai Paesi della regione e del Golfo, in particolare Arabia Saudita. Beirut rappresenta un polo d'attrazione per l'intera regione, sia per la presenza di centri di formazione d'eccellenza, come l'American Univesity of Beirut, che per la sua dimensione aperta e cosmopolita: quell' ''x-factor'', come lo definisce il Daily Star, che manca alle altre citta' del Medio Oriente.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it