ricerca immobili

16 aprile 2009

Casa, comprate se potete

II momento per investire sul mattone è quello buono, perchè i prezzi a Rimini e dintorni difficilmente scenderanno più di così. Lo dichiara la Faip, convinta che il il costo degli immobili crescerà nuovamente dopo l'estate.

Rimini, 2 aprile 2009 - Comprate se potete! Il momento per investire sul mattone, più semplicemente per acquistare casa, è adesso. Perché i prezzi a Rimini difficilmente caleranno più di così. E perché, soprattutto, ci sono già segnali di ripresa sul mercato immobiliare. «Dopo l’estate i prezzi degli immobili torneranno a salire, sia sul nuovo che sull’usato», avverte la Fiaip di Rimini, la federazione delle agenzie immobiliari. Che il mattone sia in rialzo negli ultimi tempi, lo sostengono esperti, operatori del settore, banche. Dove la richiesta di mutui, dopo la pausa d’arresto nel 2008, sta tornando a crescere.

E i motivi, secondo Giuseppe Bigiarini, consigliere Fiaip nonché tra i più noti agenti immobiliari di Rimini, sono da ricercare prima di tutto "nei prezzi degli immobili, sicuramente calati. Meno sul nuovo, perché i costruttori hanno costi fissi di realizzazione e di materie prime, e sono costretti ad applicare prezzi allineati". Per le nuove abitazioni si va in media dai 3mila ai 4mila euro al metro, fatta eccezione per il centro storico e Marina centro (qui i prezzi praticamente sono stabili) e per le zone di maggior pregio, come borgo San Giuliano, la vecchia Fiera. Sull’usato, invece, "dove fino a poco tempo fa — nota Bigiarini — i riminesi erano abituati a chiedere cifre fuori mercato, i prezzi sono calati del 10%".

Se a questo si aggiunge lo storico eccesso di offerta rispetto alla domanda di case a Rimini (s’è costruito troppo, tanti appartamenti sono sfitti o invenduti), e la riduzione dei tassi di interesse sui mutui, "è logico pensare che nel 2009, come già sta succedendo — spiega Bigiarini — assisteremo a una ripresa del mercato immobiliare. Le vendite sono ripartite, grazie soprattutto ai riminesi (imprenditori, albergatori, professionisti) che prima investito nella finanza, e ora hanno deciso di buttarsi di nuovo sul mattone".

Significativo è il dato sull’andamento dei mutui accesi dalle famiglie riminesi tra luglio e settembre 2008 (il dato è di Tecnocasa), quando la crisi aveva già iniziato a farsi sentire, anche se non era ancora esplosa. Nel penultimo trimestre dell’anno scorso (ultimo dato aggiornato) a Rimini la richiesta di mutui è aumentata del 10%, unico segno positivo in Emilia Romagna, dove tutte le altre province hanno registrato una flessione: Bologna (-2%), Parma (-9%), Modena (-13%) e Reggio Emilia (-23%).

I segnali di ripresa ci sono tutti. Ecco perché, continua Bigiarini, "i prezzi non scenderanno più di così. Già a fine estate torneranno ad aumentare". E secondo la Fiaip il rischio, per chi cerca la casa dove andare ad abitare, è di non potersi più permettere, tra qualche mese, l’acquisto dell’abitazione che cercava. "Vuoi per gli acquisti fatti da chi investe sul mattoni, vuoi per una nuova impennata dei prezzi, a settembre per qualcuno potrebbe essere già troppo tardi. Il consiglio? Comprate ora, se potete".

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti, IMMOBILMENTE è anche la tua voce, fatti sentire...
Chiunque ritenga di sentirsi in qualche modo danneggiato dalla presenza di link al proprio sito può chiedere la rimozione dei link o la modifica degli stessi, anche con una semplice e-mail a hardwaristaesoftwarista@hotmail.it